Davide Palmieri | Landscape photography | Isle of Skye
100
single,single-portfolio_page,postid-100,eltd-core-1.0.1,ajax_fade,page_not_loaded,,borderland-ver-1.1.1, vertical_menu_with_scroll,paspartu_enabled,wpb-js-composer js-comp-ver-4.4.4,vc_responsive
 

Isle of Skye

- Scotland -

Isle of Skye

8 giorni sono pochi! E’ una parte di Terra che merita molto più tempo!

Era questo il pensiero che cresceva sempre di più mentre giorno dopo giorno mi godevo un pezzetto nuovo di questa meravigliosa isola scozzese a cui non manca veramente nulla…

 

Tipiche scogliere britanniche a picco sul mare e innumerevoli baie che a seconda del periodo vengono accarezzate e colorate dalla radente luce mattutina o crepuscolare; colline, vallate e catene montuose che si alternano creando un’armoniosa ed unica linea di confine tra cielo e terra che catturava i miei occhi come nessun altro paesaggio aveva mai fatto prima; fiumi, laghi e cascate che si scorgono in ogni lato dell’isola facendo dell’acqua la vera protagonista di questo pezzo di terra emersa dal mare.

Ero meravigliato soprattutto dalla semplicità con cui tutto ciò mi era facilmente raggiungibile. Escludendo la fatica ampiamente ripagata una volta arrivato in cima per raggiungere i migliori punti panoramici dell’ Old Man of Storr, le altre location fotografiche più conosciute sono veramente alla portata di tutti.

Mi ritrovo a sottolineare questo punto anche perché ormai sono abituato ad estenuanti ore di trekking nel mio amato centro Italia (più che altro in Abruzzo) cercando di raggiungere la location desiderata nelle ore più improbabili della giornata per avere, forse, la possibilità di immortalarla nel suo scenario migliore. Nell’isola di Skye invece tutto questo mi è apparso più semplice, oserei dire quasi più collaborativo. Era come se l’isola si rendesse conto del suo fascino irresistibile e cercasse di stupirmi quasi di continuo, anche quando non ero intento a fotografare perché questo era prima di tutto un viaggio di piacere e molte volte vale la pena far godere solo i propri occhi e non quelli del sensore…

Il clima, il cielo e il mare hanno la capacità di cambiare aspetto in un batter d’occhio. E’ proprio questo che amo di più di queste terre che si affacciano a Nord. Non sai mai cosa aspettarti e qualsiasi ora del giorno può essere l’attimo migliore per catturare uno scenario suggestivo.

Non ho finito con te! Presto ti verrò a trovare di nuovo!