Davide Palmieri | Landscape photography | Bio
50306
page,page-id-50306,page-template,page-template-full_width,page-template-full_width-php,eltd-core-1.0.1,ajax_fade,page_not_loaded,,borderland-ver-1.1.1, vertical_menu_with_scroll,paspartu_enabled,wpb-js-composer js-comp-ver-4.4.4,vc_responsive
 

Bio

Nato a Roma nel 1985, si avvicina allo studio dell’immagine all’età di 19 anni quando comincia un corso per videomaker. Partecipa così a diverse produzioni di cortometraggi indipendenti rendendosi ben presto conto che la sua vera passione è l’immagine statica, la fotografia.

Comprata la prima reflex comincia così uno studio amatoriale della tecnica fotografica e cominciano anche le prime escursioni fotografiche nell’Appennino Centrale abruzzese che ha calpestato sin da bambino con la famiglia e che quindi conosce ed ama da sempre. Successivamente, quando nel 2009 parte per un progetto Erasmus a Madrid, decide di iscriversi al corso di “Fotografia Profesional” presso la EFTI, dove ha la possibilità di studiare fotografia a 360 gradi con docenti di spicco quali Miguel Oriola, Pablo Egueva, Josè Antonio Diaz e Felipe Garcia Segovia.

Tornato in Italia comincia una collaborazione come assistente presso lo studio “Eikona box” di Guido Fuà, dove approfondisce tecniche di illuminazione in studio e in esterno e partecipa alla realizzazione di diversi servizi e copertine per National Geographic Italia, il Venerdì di Repubblica e tutto il Gruppo Editoriale L’Espresso, Style e Class.

Dopo circa due anni decide di interrompere la collaborazione e spinto dalle proprie passioni si dedica quasi esclusivamente alla fotografia paesaggistica. Appassionato di viaggi e fortemente attratto dalla scoperta di nuovi scenari naturali si pone l’obiettivo di immortalare e tradurre in immagini quelle emozionanti visioni che soltanto la Natura riesce a regalarci. Una ricerca continua, una voglia crescente di vivere e condividere tutti gli aspetti della Natura: trova affascinante riprendere tanto la pacifica visione di serene acque estive quanto le turbolenti e drammatiche atmosfere invernali, l’inesorabile scorrere del fiume così come l’esplosione tonante di un onda che potente s’infrange sulla roccia.

Aspetti diversi di un’unica importante realtà alla quale si dedica con infinita dedizione e passione.

Shooting lover0

Post production lover0

Nature lover0